copertina-millecolline

Pillola corsara n°30 – “Il lavoro culturale” di Luciano Bianciardi

E’ un compleanno, non un anniversario. Vorrei ricordare questo pamphlet non come un reperto archeologico del sapere, della cultura italiana degli anni cinquanta e del boom economico, segnati dall’impegno italiano di Elio Vittorini (iniziate sulle ricche pagine del suo “Politecnico”) e da quello francese di Paul Sartre ( su “Les Temps Modernes”).

7ue6_juleskulptur2-3

Pillola Corsara n° 29 – L’Arte non ci emoziona più, non ci rende più meravigliati

“ E’ sufficiente ricordare le tendenze recenti dell’arte visiva: sono ormai passati i tempi in cui si producevano semplicemente statue e quadri con cornice. Noi oggi assistiamo ad esposizioni di cornici senza quadri, mucche morte e loro escrementi, video di interiora del corpo umano ( gastroscopie e colonscopie ), esalazioni di odori nelle installazioni, ecc..”.

parli-italiano

Pillola Corsara n.26 – Dobbiamo salvare la lingua italiana

Mi auguro che questa lettera sia solo un “modello” pubblicitario per far capire le esagerazioni giustificate dalla moda corrente di sentirsi “in”, se si scrive e si parla inglese. Una lingua incomprensibile, di un’ altra geografia culturale e priva di ogni sensibilità espressiva ed estetica come quella italiana. Un augurio che oltre al consumare “prodotti” italiani, si ritorni a parlare solo la lingua italiana ed i “forestierismi” siano solo dei personali “optional”. Superiamo la pigrizia che è il virus di molte malattie sociali e culturali del nostro tempo.

Stiamo vivendo lo scontro di civiltà?

Pillola corsara N°24 – Stiamo vivendo lo scontro di civiltà?

“La civiltà occidentale è l’unica ad aver esercitato una profonda e a volte devastante influenza su tutte le altre civiltà. Di conseguenza, il rapporto tra potere e cultura occidentali e potere e cultura delle altre civiltà è l’elemento che maggiormente caratterizza il “mondo della civiltà”. Via via che il potere relativo delle altre civiltà viene ad aumentare, il fascino della cultura occidentale si appanna, e i popoli non occidentali sviluppano un sentimento sempre più forte di fiducia e attaccamento alle proprie culture autoctone”. ( Samuel P. Huntington, Lo scontro delle civiltà e il nuovo ordine mondiale, Garzanti, 2000 )