Spoon River ad Oliveto ospite della Città Invisibile

Il Laboratorio Permanente di pratica Teatrale è approdato a Oliveto

Spoon River rivive in Valsamoggia con alcune delle poesie di Edgar Lee Masters

 

Pubblicato il 08/07/2019

Ci siamo occupati della versione di Spoon River a cura del Teatro delle Ariette alcuni mesi fa in occasione della prima rappresentazione della riduzione presentata dal Laboratorio Permanente di Pratica Teatrale ed oggi la racconteremo fra le strade di Oliveto.

La kermesse di giugno che la libreria Cartabianca ha deciso di chiamare La Città Invisibile si è conclusa il 23 giugno nelle strade del borgo di Oliveto grazie ad una suggestiva interpretazione del capolavoro poetico di Edgar Lee Master interpretato dagli allievi del Laboratorio Permanente di Pratica Teatrale delle Ariette.

Il pubblico è invitato ad errare, raccolto ed indirizzato da Stefano Pasquini e Paola Berselli, fra le stradine del piccolo borgo e a fermarsi a sorpresa al comparire di un attore che interpreterà una poesia tratta dall’Antologia di Spoon River. Il peregrinare si concluderà di fronte ai cancelli della “collina” posta a poca distanza dai piccoli luoghi del racconto. Al termine di tutto si è festeggiato al tavolo offerto da Quelli della Saracca che si sono resi disponibili nell’occasione.

Buona visione:

Gli attori del progetto dedicato all’Antologia di Spoon River sono:

Stefanie Baumann, Matilde Betti, Maria Luisa Bompani, Morena Diamantini, Germana Fratello, Donatella Ianelli, Paola Jara, Marilena Monari, Valentina Nanni, Roberto, Domenico Oliva, Lucia Ruffo, Greta Scaglioni, Pasqualina Siotto, Barbara Vagnozzi, Giovanni Zanasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.